Autorità
Corte di cassazione
Data
26/11/2008
Materia
Avvocati
numero
28159
Sezioni Unite
Civili

Sospeso chi accetta il mandato senza essere cassazionista.
Rischia la sospensione l’avvocato che redige da solo un ricorso per cassazione pur non essendo abiltato e che nella parcella inserisce anche la prestazione svolta senza titolo. Ai fini disciplinari, infatti, è irrilevante che l’atto sia stato sottoscritto da un professionista iscritto all’albo speciale per le giurisdizioni superiori. Ciò che conta è che il legale abbia falsamente dichiarato di aver collaborato con chi aveva titolo ingannando il cliente, perché in tal modo è venuto meno ai doveri di probità,
decoro, dignità e verità previsti dalla legge professionale.
Corte di cassazione – Sezioni Unite civili – Ordinanza 26 novembre 2008 n. 28159