All’età di 68 anni è morto, a Siracusa, l’avvocato Ettore Randazzo, presidente delle Camere penali italiane dal 2002 al 2006. Randazzo, oltre ad essere un gentiluomo e un grande avvocato, era anche esperto in deontologia forense e scrittore del libro “L’avvocato e la verità”, nel quale Randazzo riflette su come conciliare i diritti dell’imputato con l’esigenza della verità giudiziaria. L’avvocato Randazzo ha scritto anche il libro dal titolo “La giustizia nonostante”, nel quale racconta la vita quotidiana di un avvocato. Entrambi i libri sono pubblicati dall’editore Sellerio.

L’avvocato Randazzo è stato anche presidente e fondatore (nel 2008) di “La. p. ec.”, il “Laboratorio per l’esame e il controesame e il Giusto processo”. Un luogo di studio e di elaborazione culturale divenuto un riferimento per gli studiosi del diritto, capace di unire avvocati e magistrati.