Iniziata con un po’ di ritardo sul previsto, si è conclusa nel tardo pomeriggio l’inaugurazione dell’anno giudiziario dei penalisti italiani. Lontano dai fasti e dalle fanfare delle inaugurazioni ufficiali, l’Unione delle Camere Penali non ha tuttavia rinunciato ad un ritrovo di eccezionale pregio artistico, la Sala dei Cinquecento a Palazzo Vecchio, per discutere delle future riforme al processo penale e delle proposte ministeriali che tentano di mettere un guinzaglio al diritto alla difesa.

Tra gli interventi più attesi, quello del Ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri. Il Ministro interviene nelle ore mattutine per ribadire la sua posizione favorevole all’indulto, la cui realizzazione spetta comunque al Parlamento, e sottolineare che le riforme da lei auspicate non sono quelle soggettivamente migliori, quanto piuttosto << quelle che danno maggiori garanzie di buon funzionamento >>, anche a costo di sacrificare aspetti squisitamente tecnici.

Nel resto della mattinata si è delineato il quadro generale, per poi passare ad un acceso confronto pomeridiano. In particolare, i nodi su cui si sono registrate significative divergenze sono stati le proposte di modifica al divieto di reformatio in peius, all’immutabilità del giudice e all’ammissibilità delle impugnazioni in Cassazione; tutte questioni in corso di discussione all’Ufficio legislativo del Ministero e per le quali il Presidente Valerio Spigarelli e il Professor Giorgio Spangher si sono mostrati fortemente indignati.

Spigarelli e Spangher hanno manifestato la propria intransigenza avverso le iniziative del capo dell’Ufficio legislativo Carcano e del suo vice Santalucia, precisando che le Camere Penali adotteranno anche iniziative clamorose per impedire che le riforme in discussione presso la Commissione Canzio vengano messe in pericolo.

_______________________________________

Avv. Salvatore Bottiglieri

Via XX Settembre n. 2/12
16121 Genova (GE) Italy
Tel +39.010587160
Fax +39.010580967
Web www.avvocatibottiglierilobianco.it
E-Mail bottiglieri.lobianco@libero.it