La Corte costituzionale (sent. 180/2018) ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 2-bis della normativa sul diritto di sciopero (l. 13 giugno 1990, n. 146) per contrasto con l’art. 13 Cost. nella parte in cui, rinviando ai codici di autoregolamentazione delle astensioni dalle udienze degli avvocati, interferisce con la libertà personale e il diritto al processo dell’imputato che si trovi in stato di custodia cautelare.

La sentenza:

Corte cost. 10 luglio 2018, n.108

Il commento dell’Unione Camere Penali:

https://tinyurl.com/y7dbachd