«L’appello – al pari del ricorso per cassazione – è inammissibile per difetto di specificità dei motivi, quando non risultano esplicitamente enunciati e argomentati i rilievi critici rispetto alle ragioni di fatto o di diritto poste a fondamento della sentenza impugnata». Le Sezioni Unite, con la sen. 26 ottobre 2016, n. 8825, hanno sciolto il nodo sull’ammissibilità delle impugnazioni “estrinsecamente prive di specificità”, ridimensionando l’approccio del favor impugnationis. Il 23 febbraio sono state depositate le motivazioni.

Leggi il resto di questo articolo »

Locandina-evento

Leggi il resto di questo articolo »

Sintesi-relazione-presidente-cprl-inaugurazione-anno-giudiziario 2017

Con una circolare diffusa il 3 novembre scorso, la Procura distrettuale di Bologna ha fissato alcune importanti direttive in tema di stupefacenti. Le linee guida hanno l’obiettivo di definire alcune regole operative alla luce del mutato contesto normativo, dopo la reviviscenza della Jervolino-Vassalli e il successivo intervento del legislatore. L’intervento ha portato alla modifica dell’art. 73, comma 5, T.U. stup., relativo ai “fatti di lieve entità”, già qualificati come reato autonomo dal d.l. n. 146 del 2013.

Linee guida stupefacenti Procura Bologna 2017

Leggi il resto di questo articolo »

Leggi il resto di questo articolo »

LEGGE 11 dicembre 2016, n. 236

Leggi il resto di questo articolo »

Lettera UCPI, 28 dicembre 2016

2017-calendario-corso-camera-penale-regionale-ligure